Il tuo browser non supporta JavaScript!

The Foundation of the Monastery of San Pier Maggiore in Florence

digital The Foundation of the Monastery of San Pier Maggiore in Florence
Articolo
rivista RIVISTA DI STORIA DELLA CHIESA IN ITALIA
fascicolo RIVISTA DI STORIA DELLA CHIESA IN ITALIA - 2010 - 2
titolo The Foundation of the Monastery of San Pier Maggiore in Florence
autori
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2010
issn 00356557 (stampa) | 1827790X (digitale)
Scarica

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

M. C. MILLER – K. L. JASPER, The Foundation of the Convent of San Pier Maggiore in Florence
The authors reconsider the documents long cited by historians as establishing the convent of San Pier Maggiore and argue that the community’s first abbess, a “potens ac nobilis matrona” named Gisla, should be considered its founder. Placing this foundation in the context of Peter Mezzabarba’s embattled tenure as bishop of Florence, they argue, offers a way to understand the hybrid character and dating irregularities of the two earliest charters: a decree issued by Bishop Peter Mezzabarba and a donation to the convent by Gisla. Transcriptions and translations of these two key documents are presented.
Le autrici riesaminano due documenti, che per tanto tempo sono stati considerati da vari storici come descrittivi della fondazione del convento di San Pier Maggiore, e sostengono che la prima badessa della comunità, una ''potens ac nobilis matrona'' che si chiamava Gisla, sia da considerarsi anche la fondatrice. Miller e Jasper cercano di contestualizzare questa fondazione nel periodo del contrastato episcopato di Pietro Mezzabarba a Firenze, dimostrando il carattere ibrido e la difficoltà di datare le due carte più antiche relative al monastero: il decreto emesso dal vescovo Pietro Mezzabarba e la donazione di Gisla al monastero. In appendice sono pubblicate le trascrizioni e le traduzioni di questi due rilevanti documenti.